Makino – Rimedi fitoterapia

Fitoterapia Roma rimedi

Makino

makino

Makino

Makino è un rimedio di fitoterapia utilizzato proficuamente in medicina da solo o insieme ad altri presidi. La fitoterapia prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie e per il mantenimento del benessere. La fitoterapia è l’approccio più antico di pratica terapeutica umana dopo l’imposizione delle mani. L’applicazione di fitoterapia è presente in tutte le grandi civiltà del passato. La fitoterapia moderna trae spunto dal suo passato, ma si avvale di tutti gli strumenti di validazione usati dalla medicina. Le piante sono fra le principali fornitrici di sostanze medicamentose, tali da ispirare non di rado la terapia farmacologica. La consultazione delle schede di fitoterapia online non sostituisce in nessun caso la visita e la prescrizione di un medico.

Tassonomia

Makino è una pianta della famiglia delle cucurbitacee; il suo habitat naturale è in India, Cina, Corea e Giappone. Pianta dioica rampicante dotata di viticci, perenne anche se di breve durata. Viene normalmente coltivata come pianta annuale. Le sue foglie sono seghettate e generalmente raccolte in gruppi di 5. I fiori sono biancastri.

Proprieta

I rimedi di fitoterapia possiedono attività che caratterizzano il loro impiego in terapia. Makino esprime le seguenti proprieta :

adattogeno

epatoprotettore

immunostimolante

ipoglicemizzante

ipolipemizzante

vasodilatatore periferico

antiossidante

Attività

normalizzante del metabolismo glicemico

adattogena in caso di esaurimento e stress

contrasta l’astenia

ipertrigliceridemia

ipercolesterolemia

ipotensiva

antinfiammatoria

Indicazioni

Questa pianta è conosciuta in Cina come “pianta dell’immortalità”, oggi viene soprattutto impiegata come adattogeno e immunostimolante in caso di stress psico fisico, diabete, ipertensione, iperlipemie, statosi epatica, patologie cardiovascolari

I rimedi di fitoterapia sono prescritti attraverso le diagnosi cliniche di medicina convenzionale e per la sommatoria di tutti i sintomi espressi dal paziente. Prescrivere Makino secondo indicazioni corrette è il risultato di una attenta valutazione del medico proscrittore tenuto conto delle eventuali interazioni con altri farmaci o per associazione a rimedi diversi. La somministrazione di Makino è prevista come coadiuvante o curativa alle seguenti diagnosi o indicazioni di medicina convenzionale:

Principi attivi

I rimedi di fitoterapia esprimo la loro azione per il tramite di principi attivi in loro contenuti come saccaridi, saponine, acidi grassi, steroli, glicosidi, alcaloidi, eicosanoidi, glucosidi e resine. All’interno del rimedio Makino si trovano diverse componenti importanti che ne permetteno gli effetti terapeutici osservati e sono:

Flavonoidi

saponine triterpeniche (gypenosidi), a oggi 82 identificate

ampelopsina

Dose e posologia

Generalmente un rimedio di fitoterapia viene proposto sotto forma di estratto secco in capsule o compresse, in tintura madre, macerato glicerico o soluzione idroalcolica. Spesso in fitoterapia si impiegano piante essiccate in decotti e tisane. Esistono applicazioni topiche di pomate o cataplasmi.

Talvolta viene considerato l’uso di oli essenziali. La fitoterapia può essere impiegata da sola o in ausilio ad altre strategie per la cura di moltissimi disturbi e affezioni. Per decidere dose e posologia nel trattamento è comunque necessaria una conoscenza approfondita di tutti gli altri rimedi assunti dal paziente e della sua situazione clinica. Dose e posologia per Makino dipendono dalla situazione soggettiva di ogni paziente anche se esistono indicazioni di riferimento. La valutazione delle dosi, posologia , delle possibili interazioni con altre forme di terapia è compito del medico, che procede dopo una diagnosi clinica convalidata dagli opportuni esami. Pertanto somministrare fitoterapia è atto medico. L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici è una indicazione sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore. I rimedi e la pratica dalla fitoterapia non si contrappongono alle linee guida della medicina convenzionale. Al contrario la fitoterapia stabilisce con esse una virtuosa sinergia e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Farello, fitoterapia Roma

Lascia un commento